Fantacalcio Consigli Asta riparazione 2013: chi comprare e chi no

Reduci dal primo week end post-chiusura di mercato, abbiamo provato a buttar giù alcune valutazioni reparto per reparto.

kovacic.jpg


Il calciomercato si è chiuso da quasi una settimana (qui tutti gli affari, squadra per squadra e la nostra analisi) e per i fantallenatori è ufficialmente in corso la fase di analisi delle novità che fa da prologo alle scelte che potrebbero indirizzare il resto della stagione. Tra chi deve rimediare a errori di valutazione, a chi deve difendersi dai tentativi di rimonta degli avversari, tutti hanno bisogno di tenere il passo con le novità intervenute.


Per questo, reduci anche dal primo week end post-chiusura di mercato, abbiamo provato a buttar giù alcune valutazioni, reparto per reparto (tra parentesi la quotazione direttamente tratta dalle liste Gazzetta). Scoprite chi potrebbe rivelarsi un affare e chi no. Fateci sapere anche la vostra nello spazio commenti.

DIFENSORI - gli innesti più interessanti sono al Genoa, dove il reparto è stato completamente rinnovato. Occhio a Portanova (7), Manfredini (8) e Cassani (5): tutti titolari e ben inseriti nel nuovo sistema di Ballardini. Occhio, però, all'infortunio dell'ultimo dei tre, uscito dopo 25' contro la Lazio. Nuovo esordio per Acerbi (4) nel Chievo: dopo la delusione patita al Milan, i suoi primi 45' contro la Juve potrebbero far da preludio ad una maglia da titolare già dal prossimo turno. Alla voce "usato garantito": non hanno deluso gli atalantini Scaloni (3) e Del Grosso (5), terzini dell'Atalanta; è rimasto in panchina Zauri (1) al Pescara.


Tra gli innesti dall'estero, i greci Torosidis (6) della Roma e Spyropoulos (4) del Chievo hanno esperienza internazionale e possibilità d'imporsi. Non dovrebbe trovar molto spazio Rolando (10) al Napoli, visto anche lo stato di forma di Cannavaro. Salomon (6) al Milan è un acquisto di prospettiva, occhio a Nelson (6) del Palermo.


CENTROCAMPISTI - molta meno ricchezza rispetto al reparto arretrato. Le modifiche principali sono avvenute in casa Inter: tra Kuzmanovic (12), Schelotto (9) e Kovacic (10), il primo è stato protagonista di un esordio concreto, nonostante il naufragio senese e con le sue qualità d'incontrista potrebbe riuscire a imporsi, in considerazione anche degli infortuni di Cambiasso e Mudingayi. Malissimo l'esterno ex Atalanta, disorientato da un mese di inattività; spezzone incoraggiante per il croato, anche se affidarsi a un giovane in questa fase delicata potrebbe risultare rischioso per Stramaccioni. 


Spostandoci altrove: Sculli (8) e D'Agostino (6) sono esperienza e qualità alla corte di Bergodi. Il secondo ha già trovato il gol dal dischetto, il primo è rimasto a guardare. Attenzione anche al palermitano Formica (9), specialista dell'ultimo passaggio; da rivedere il compagno di reparto Faurlin (6) subito titolare all'esordio. Sissoko (8) potrebbe presto trovare una maglia nella Fiorentina (magari al posto di Migliaccio), ma fantacalcisticamente sposta poco.


ATTACCANTI - Balotelli (27) è il pezzo pregiato, ma non sacrificherei Cavani, Di Natale e El Shaarawy per lui. Almeno non quest'anno. Tra gli altri nuovi arrivi, terrei d'occhio Barreto (6), subito titolare nel Torino e subito molto positivo. Attenzione anche all'inserimento di Livaja (2) nell'Atalanta. Giudizio sospeso su Anelka (17): Conte impiegherà un paio di settimane a inserirlo negli schemi juventini. Il francese ha dalla sua l'integrità fisica, ma lo comprerei tra qualche settimane. Tra gli altri, attenzione al palermitano Fabbrini (6) e al senese Emeghara (7).


credit image by Getty Images


LINK UTILI


Calciomercato gennaio 2013: tutti gli arrivi e il nostro commento


Fantacalcio Gazzetta 2012/2013, ruoli e quotazioni: tutti gli arrivi


Fantacalcio Milan, Balotelli si o no? Il nostro giudizio

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO