Fantacalcio Consigli Asta 2013: come comporre la rosa, indicazioni alla prima sosta

Un piccolo vademecum di malizie per l'asta e alcuni consigli reparto per reparto, facendo nomi e cognomi.

Immagine di anteprima per fantacalcio asta.jpg


La prima sosta in campionato ci offre l'occasione di tirare le prime somme. Previsioni centrate, dubbi, novità e strategie dettate dagli sviluppi del calciomercato. L'occasione, peraltro, è propizia per ribadirvi alcune piccole malizie per mettere insieme una rosa equilibrata, provando a prendere in contropiede i vostri avversari. Come rendere equilibrate le scelte reparto per reparto? Su quanti big puntare e quanto spendere? Quali potrebbero essere le sorprese?


Procediamo con ordine. Il ruolo del portiere fa storia a sè: l'ideale è prendere due estremi difensori di fascia media, ma affidabili, da poter alternare settimana dopo settimana, sulla base di avversari e condizione della squadra. Per non lasciare nulla al caso, potreste cercare la giusta combinazione per averne sempre uno che giochi nel proprio stadio. Qui trovate tutte le coppie possibili, ma la migliore a mio avviso è quella composta dall'atalantino Consigli e dal napoletano De Sanctis.

Per difesa e centrocampo, invece, le otto pedine sarebbe meglio ripartirle in questa maniera, secondo quattro fasce di riferimento: due big, due giocatori dal valore medio-alto, due garanzie di titolarità e due scommesse. Per il reparto arretrato, lo schema potrebbe essere declinato in questo modo:


- Legrottaglie (Catania) e Paletta (Parma): possibili goleador.


- Barzagli (Juventus) e Gastaldello (Sampdoria): giocatori dal rendimento quasi assicurato.


- Stendardo (Atalanta) e Natali (Bologna): garanzia di titolarità e possibile acquisto a buon mercato.


- Rosi (Parma) e Costa (Sampdoria): potrebbe essere la loro stagione di consacrazione.


A centrocampo, invece, la scelta potrebbe cadere su:


- Hamsik (Napoli) e Lodi (Catania): il primo, mai sotto i 9 gol nelle ultime cinque stagioni, il secondo responsabile di tutti i calci piazzati degli etnei.


- Biabiany (Parma) e Guarin (Inter): non segneranno a raffica, ma conoscono l'arte dell'assist e garantiscono rendimento elevato.


- Borja Valero (Fiorentina) e Jankovic (Genoa): il primo è un giocatore di straordinaria qualità, l'altro ha confermato la crescita costante in apertura di stagione.


- Obiang (Sampdoria) e Castro (Catania): il doriano coniuga qualità e quantità, l'etneo ha già lasciato il segno (un assist nel 3-2 al Genoa), pur avendo giocato appena 35'.


Concludiamo la serie dei consigli con il reparto più delicato: l'attacco. In questo caso, io applico una regola: meglio due giocatori da potenziali 15 gol, che uno da 25, per il quale spendere quasi tutto il budget. Di conseguenza, opterei per:


- Jovetic (Fiorentina) e Pandev (Napoli): uomo-immagine e guida dei viola il primo; giocatore in grande crescita il secondo.


- Gilardino (Bologna) e Pazzini (Milan): nella mia lega a 14, li ho acquistati quando ancora erano con Genoa e Inter, puntando sul loro immediato rilancio. Per il "Pazzo" dopo l'ultima tripletta l'acquisto potrebbe risultare più complicato. E' per questo che al suo posto potreste optare per Pellissier del Chievo.


- Sau (Cagliari) e Caprari (Pescara): scommesse provenienti dalla B, acquistabili a buon mercato.


LINK UTILI


Serie A 2.a giornata Pagelle: Gazzetta e Corsport


Bologna-Milan e Torino-Pescara 2.a giornata Pagelle


Fantacalcio consigli Asta 2012-2013: le 20 squadre dopo il calciomercato


Fantacalcio Consigli Asta 2013: le nostre dritte ruolo per ruolo

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO